lunedì 28 aprile 2014

Books in few words #3 - L'ultima Concubina

Buongiorno ragazze!Come sono finite le vancanze di pasqua?
Ho visto che alcune hanno ricevuto dei bei regalini e altre si sono accontentate, come me , del cioccolato!! *.*
Vi siete chieste dove eravamo finite eh???!!^^
Oggi, nuovo appuntamento con le mie citazioni e  vi presento un libro di un'autrice che mi piace moltissimo, questo è stato il nostro primo incontro!Si parla di Oriente.... ^^
Rubrica nella quale vi mostrerò le frasi che mi hanno maggiormente colpito, che il libro mi sia piaciuto o meno.

Presentazione generale: 
Titolo: L'ultima Concubina
Autore: Lesley Downer
Editore: Piemme
Pagine: 530
ISBN: 978-8838476372
Anno di lettura: 2010

Trama: Giappone, 1861. Il giorno in cui il corteo reale era passato attraverso il villaggio per scortare la futura sposa dello shogun verso il castello di Edo, la strada, di solito affollata di carri e viaggiatori, era deserta. Nella vallata non si udiva un solo rumore e tutti erano immobili, in attesa. Solo la piccola Sachi aveva infranto le regole e aveva alzato la testa verso la portantina che avanzava lungo la via. L'aveva fissata solo per un attimo, ma era stato abbastanza perché quel gesto cambiasse il corso della sua vita. Quattro anni dopo, Sachi vive ormai stabilmente a Edo. Ha seguito la principessa Kazu fin dal giorno in cui è passata nel suo villaggio e i loro occhi si sono incrociati, scambiandosi una muta promessa. Da allora è stata educata secondo le ferree regole di palazzo e adesso, compiuti i quindici anni, è pronta per essere introdotta al cospetto dello shogun. Così impone la tradizione e così deve essere: la principessa deve offrire in dono al marito una concubina, e Sachi è la prescelta.

 Voto:
Citazioni:

"Goditi pure quelle vane sensazioni, ma non lasciarti abbindolare, non permettere che prendano il sopravvento nella tua vita."

"Si era permessa di lasciarsi coinvolgere a tal punto, ma non se ne pentiva affatto: bastava il suo ricordo a farle provare un moto di felicità."

"In principio s'era vergognata delle sensazioni incontrollate che le bruciavano dentro."

"Sapeva che una donna è un essere di nessun conto, tenuta a obbedire al padre finché non viene data in matrimonio, poi al marito fino alla morte di lui, e infine al figlio: era l'ordine naturale delle cose."

"C'era un vuoto di espressione nei suoi occhi, come se avesse visto troppo e non potesse più provare alcunché, come se fosse morta dentro."

"La vita non era che un frullo d'ali di passero, un tremolio momentaneo; tutto mutava, ogni cosa era destinata a tramontare."

Che ne dite??Avete letto il libro???Vi incuriosisce?
Stay Rock
Pila 
 

8 commenti:

  1. Bellissimooo, sia la trama che la copertina :) E' finito dritto dritto in wishlist.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me è piaciuto tantissimo davvero!!! ^^

      Elimina
  2. Risposte
    1. Se ti piace il genere, lei è bravissima!!! ^^

      Elimina
  3. Pila, mi anticipi sempre nei libri che voglio leggere! ;)
    Questo è nella mia lista desideri da molto tempo, ma chissà come alla fine non lo acquisto mai.
    Vedrò di attivarmi per averlo presto tra le mie mani!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha è destino allora!!!Mi fa piacere che abbiamo tante letture in comune! ^^
      Azzarda l'acquisto Giulia, credo che non te ne pentirai!! ^^

      Elimina
  4. Mi ispira un sacco questo libro, lo recupero :D
    http://illibrochepulsait.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Contenta di averti incuriosita e benvenuta tra noi!! ^^

      Elimina