martedì 15 luglio 2014

Recensione "Non è estate senza te" di Jenny Han

Buon pomeriggio!!! Sono ritornata!!!  :D Domani pubblicherò un post per parlarvi dell'esperienza Malta... nel frattempo cerco di riprendermi dalla fatica! xD ...ed eccoci arrivati al secondo volume della The Summer Trilogy: purtroppo anche questo libro non mi ha entusiasmata! :( Vi lascio alla recensione! ;)
Titolo: Non è estate senza te (Serie The Summer Trilogy #2)
Autore: Jenny Han
Traduttore: Annalisa Biasci
Pagine: 318
Anno di pubblicazione: 2014
Editore: Piemme
ISBN: 9788856624908
Prezzo di copertina: € 12,90



Trama: Belly ha sempre contato ogni singolo giorno che la separa dall'estate, cioè da Conrad e Jeremiah. Ma non quest'anno. Perché la madre dei ragazzi, Susannah, è di nuovo molto malata. Perché Conrad ha smesso di curarsene. E perché tutto quello che era buono nella sua vita sta crollando a pezzi. Per la prima volta, Belly vuole solo che quell'inverno non finisca mai. E invece, quando Jeremiah telefona per dirle che Conrad è sparito, Belly capisce che quella è l'occasione per rimettere le cose a posto. 
 Voto:


Dopo aver letto il primo volume della trilogia, L'estate nei tuoi occhi (qui la mia recensione), erano due le cose che speravo migliorassero in questo secondo volume:
  1. che l'autrice migliorasse la scrittura;
  2. che la protagonista maturasse almeno un po'.
L'autrice Jenny Han.
Purtroppo per me, però, nessuna delle due si è avverata: lo stile dell'autrice e il suo modo di scrivere continuano a non farmi impazzire, anche se si lascia leggere. Il suo problema però, secondo il mio modesto parere, è che per arrivare a scrivere buoni libri e affinché i suoi personaggi siano più gradevoli... deve innanzitutto maturare lei, ecco: sia come persona che come scrittrice. Dopotutto, la prima cosa che si legge iniziando il romanzo è un'infantile "J + S = forever". Sarò vecchia dentro magari, ma queste frasette si scrivono fino ad un massimo di 14 anni sui diari o sui tronchi degli alberi! Dubito che una ragazza di 20 anni circa scriva ancora queste frasette "d'amore"...!!! O no?

Tornando al libro, oltre alla protagonista scema, mi ha infastidito l'onnipresente situazione "triangolo amoroso"... "lui ama lei, ma lei ama l'altro e quasi sempre è il tuo migliore amico" (come dice Luca in Notte prima degli esami, nrd). Che fosse inevitabile si sapeva fin dall'inizio, ma la cosa che più mi dà fastidio è il fatto che la protagonista, ancora in questo caso, continua e persevera nel non avere un minimo di spina dorsale.
Qualcosa del genere "Oddio, sono 17 anni che lui non mi guarda e adesso lui (l'altro) mi ha baciata! Ok, è arrivato il momento di abbandonare la mia ossessione/cotta infinita/grandissimo amore per dedicarmi a qualcuno a cui tiene a me davveeeeeeeero!" e tutto questo accade così, in un battito di ciglia. MA SI PUÒ?!?!?! Quasi quasi torno a leggere New Moon che forse faccio prima. -________-
Per non parlare poi dell'egoismo che ha...ecco un esempio, il ballo studentesco: Belly deve andare al ballo studentesco e vuole che sia Conrad ad accompagnarla. Ovviamente non glielo chiede, lo PRETENDE. Lui rifiuta perché ha un esame importante all'università da dare e le dice che sarebbe faticoso fare un viaggio così lungo in auto per una sola serata: lei cosa pensa? che lui non ha voglia e si chiede perché non poteva fare quell'unica cosa per lei, per renderla felice? O.o Belly mia, semplicemente non avrà capito che non vali una cicca?! -.- Poi nel corso del romanzo fa varie figuracce che non vi dico, continua con le scenate neanche fosse una bimba di 5 anni, apre bocca e insulta chiunque! Gli altri personaggi, inutile dirlo... la ADORANO e la perdonano IN CONTINUAZIONE. Eh certo! C'era da chiederselo?!
Un ruolo centrale nel romanzo avrà, come sempre la casa estiva, ma in questo secondo volume tutto quello che succede le ruota intorno.

Come potete capire, quindi, il libro, chiaramente, non mi è piaciuto. E' vero, è un normalissimo romanzetto rosa e tipicamente estivo, ma se fatto bene (e con la giusta passione da parte dell'autrice, che... PERFAVORE!), poteva anche uscire una trilogia carina carina che avrei consigliato volentieri! E invece no.

A questo punto però, resta la curiosità di leggere l'ultimo capitolo della trilogia: Belly (diamine, che nome ORRIBILE!) finalmente riuscirà a crescere un po'? (ma solo pochino, non chiedo la luna!!!) ... e sarà anche meno egoista e capire che non esiste solo lei su questa benedetta Terra?! Qualcosa mi dice di no, io però non demordo... la speranza è l'ultima a morire!!! xD 

Al prossimo - e ultimo - volume!!! ;)
Ilaria

4 commenti:

  1. Ilaria XD mi hai fatto morire dal ridere :P Non hai tutti i torti sulle situazioni paradossali che si creano ^^

    RispondiElimina
  2. Bentornata!!
    Io non leggerò questa trilogia!! non mi attira affatto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Ile!!! ^^ Ahahahahah mi a che fai bene.... xD

      Elimina