venerdì 14 novembre 2014

Recensione "I segreti di Amber House" di Kelly Moore, Larkin Reed e Tucker Reed

Buon vederdì!!! ^^ Non vi preoccupate, non sono scomparsa, però ultimamente ho un po' di impegni universitari e non riesco a stare dietro a tutto... se non ci fosse la mia socia!!! 
Comunque, a parte tutto, oggi vi parlo di un romanzo che sin da quando era uscito mi aveva ispirato moltissimo e che una volta avuto fra le mani non ho potuto fare a meno di iniziare, anche se alla fine mi ha un po' delusa! :( Vi lascio alla recensione! :)

Titolo: I segreti di Amber House
Serie: Amber House Trilogy #1
Autore: Kelly Moore, Larkin Reed, e Tucker Reed
Traduttore: Valentina Daniele
Pagine: 365
Editore: Feltrinelli
Anno di pubblicazione: 2013
ISBN: 9788807922190
Prezzo di copertina: € 15,00

Trama: Quando Sarah, suo fratello e la loro algida madre si stabiliscono ad Amber House, la ragazza rimane ammaliata dal fascinoso Richard, che la introduce in un mondo di ricchezze e privilegi, ma è anche attratta dall'enigmatico Jackson, che la coinvolge in un'eccitante caccia ai diamanti scomparsi. Sarah scopre di riuscire a "vedere" la storia della casa e delle persone che vi hanno abitato: vede sua madre da ragazza, incredibilmente affettuosa e felice, o il crudele capitano di mare che perse il tesoro tanti anni prima.
E ricomponendo piano piano tutti i pezzi del mosaico, scopre che Amber House nasconde molti segreti, antichissimi crimini e più recenti tradimenti. Dove sono nascosti i diamanti? Chi è responsabile dell'infelicità di sua madre? E quale tragedia riecheggia ancora nelle stanze della casa? Sarah ha bisogno di risposte, in fretta. Perché le sue visioni minacciano la persona che ama di più e lei deve districare la ragnatela del passato, prima che sia troppo tardi. Età di lettura: da 13 anni.
Voto:



Quello che inizialmente veniva presentato come un romanzo pieno di misteri, labirinto di siepi, soffitte misteriose, storia di fantasmi e con un tocco di romance, si è alla fine dimostrato, con mio gran disappunto, come una storia sì misteriosa, ma soprattutto con più di metà libro una protagonista adolescente alle prese con le sue prime esperienze adolescenziali, di cui a nessuno (o perlomeno a me) importava.
Credo di aver superato da un pezzo la fase "voglio-di-storia-adolescenziale" e ognuno penso abbia i propri gusti, ma questo romanzo mi ha illusa e ingannata: io volevo, proprio come prometteva la trama, mistero, una casa antica e piena di segreti, al limite con un contorno di una storiella di amore che non guasta mai: non volevo il sopravvento dell'ultima su tutto il resto, ed ecco spiegato il perchè del mio voto basso.

I segreti di Amber House aveva un grande potenziale: le autrici avevano tutti gli elementi per scrivere un libro (o come in questo caso) una trilogia, ricca di mistero, fascino, antichi segreti e porte nascoste da aprire per la prima volta. Ovviamente diamo a Cesare quel che è di Cesare: non dico che il romanzo sia tutto incentrato sulle cotte della protagonista; ci sono degli episodi che catturano come il labirinto di siepi, le scale nascoste, i vecchi soffitti con bauli pieni di segreti da svelare, una storia di famiglia ricca di mistero, malattie, amanti, omicidi, violenze. Purtroppo però tutta la prima parte del romanzo è incentrata su Sarah e sulle sue situazioni sentimentali. Ripeto: quando ho iniziato a leggere questo romanzo volevo una storia piena di intrighi e misteri, non di certo i palpiti del cuore della protagonista adolescente.
È vero, e qui sono in difetto io, che il libro è diretto ad un pubblico che parta dai 13 anni, quindi non  dovrei lamentarmi più di tanto. >.<

Il libro è stato ispirato dalla storica famiglia di Kelly Moore, che ha scritto l'inizio verso gli anni '80, finché il manoscritto non è stato scoperto dalle figlie, Larkin e Tucker, che hanno convinto la madre a riprendere in mano il lavoro, lavorandoci e pubblicandolo insieme, dandogli un tocco più "giovanile".



La serie, Amber House Trilogyè composta da:

1.  I segreti di Amber House (2013)
2. Neverwas, pubblicato in patria quest'anno
3. inedito

Inutile dire che non continuerò la serie.



Sito della trilogia, dove è possibile trovare per i fans i contatti delle autrici.

In conclusione, posso dire che consiglio questo libro a lettori giovani, che hanno voglia di misteri con un tocco romance. Probabilmente lo sconsiglio a chi come me cerca un romanzo misterioso e affascinante, perché nel pacchetto vi ritroverete anche le prime cotte adolescenziali della protagonista.




12 commenti:

  1. Ciao Ila! Aspettavo questa recensione... a parte che mi era sfuggito che fosse una trilogia (U.U), a me incuriosiva tanto, ma mi aspettavo una storia piena di misteri, non un young adult (genere che prendo sempre con le pinze ecco) -_-" Diciamo che non so se lo leggerò a questo punto soprattutto perchè non voglio cominciare un'altra serie, meglio dare spazio ad altre letture...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosa! :) Guarda, neanch'io sapevo che fosse una trilogia e nemmeno che fosse uno young adult!!! >.< Informazioni che, se avessi saputo prima, non mi avrebbero spinto alla lettura. Ti dirò però che, anche se è il primo di una serie, non finisce lasciandoti chissà quali vitali domande, quindi lo si può leggere tranquillamente anche come un autoconclusivo... a meno che non ti piaccia al punto da volerlo continuare! ;)

      Elimina
  2. Oh, l'ho appena scambiato, ispirata perlopiù dalla cover... :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avevi letto anche la trama prima di scambiarlo?! O.o Beh, magari a te piacerà di più, non è detto! :)))

      Elimina
  3. Uhh mi dispiace che non ti sia piaciuto! :/ penso che vada letto con il giusto spirito, con la voglia appunto di leggere la storia di questa adolescente! a me era piaciuto tanto, aspetto il seguito sperando di non dover attendere anni ç__ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riconosco che avrei dovuto considerare la questione "lettura da 13 anni", ma ero affascinata dalla trama, quindi ero troppo curiosa!! :)

      Elimina
  4. Se devo essere sincera, non so bene se questo libro mi ispira!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Strano, Ile! Non ti suscita nulla la trama?! :)

      Elimina
  5. Onestamente la tua recensione mi ha fatto venire ancora più voglia di leggerlo! Voglia che già c'era.. non so perché, ma mi ispira un sacco, e questo nonostante i patemi adolescenziali della protagonista, di cui hai parlato ^.^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahha allora ben venga! xD Se ti senti così ispirata leggilo, perché non è detto che se non sia piaciuto granché a me, non debba piacere a te!!!! ;))

      Elimina
  6. Anch'io l'ho letto da poco e, devo ammettere, che mi ritrovo tantissimo nella tua recensione. Avevo anch'io aspettative altissime e la prima frase del libro mi aveva conquistata, ma poi il mio interesse è andato calando. Penso però che leggerò il secondo perché non mi è piaciuto per niente il finale e voglio vedere cosa combinano. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sianna! Oh, mi piace che ti sia ritrovata nella mia recensione! *w* Bene, allora non sono l'unica a pensarla così! ^^ Mah, il finale non è che mi abbia colpito più di tanto... mi è sembrato una sorta di rammendo sul fatto che le autrici non sapevano come recuperare sulla parte finale, se posso essere sincera! ;) Però sarò curiosa di sapere come troverai il seguito... quando uscirà! :)

      Elimina