martedì 2 settembre 2014

Mini Recensione "Pollyanna" di Eleanor H. Porter

Buongiorno lettori!!
L'estate è volata e siamo già a settembre...io sono sempre indietro con le mie recensioni ma ormai non è una novità ^^ e allora non posso fare altro che pubblicarne una...."mini" questa volta...

Titolo: Pollyanna
Autore: Eleanor Hodgman Porter
Pagine: 213
Editore: De Agostini
Anno di pubblicazione: 2010 (1913)
ISBN: 978-8841861486
Prezzo di copertina: € 6.90

Trama: La vita di Miss Polly Harrington, una donna ancora giovane e bella, ma con il cuore indurito dalla solitudine e dal senso del dovere, viene travolta come da un uragano quando le piomba in casa la nipote Pollyanna, una ragazzina allegra e esuberante. L'ottimismo e la gioia di vivere della piccola contagiano tutto il paese, ma quando perfino la zia comincia ad addolcirsi, un crudele scherzo del destino sembra sopraffare Pollyanna, che rischia di non riuscire più a giocare al suo amato "gioco della contentezza".
 Voto:
Scritto nel 1913, Pollyanna ebbe un immediato successo e spinse la scrittrice americana Eleanor H.Porter a scriverne, due anni dopo, un seguito intitolato Pollyanna cresce. La Walt Disney ne ha tratto il film nel 1960 dal titolo Il Segreto di Pollyanna con protagonista Hayley Mills e addirittura la psicologia ha preso spunto da questo romanzo per sviluppare la teoria dell' "ottimismo idiota" (Sindrome di Pollyanna).

Dopo questa premessa, di cui ringrazio in parte Wiki, ^^ passo alle mie considerazioni.
Senza dubbio Pollyanna è uno dei pilastri della letteratura per infanzia, non credo ci sia nessuno che non abbia mai sentito parlare della protagonista e del suo "gioco della contentezza".
Il libro è leggero, scorrevole e semplice come lo stile che adotta la scrittrice, fin qui nulla da dire anche perchè è rivolto ad un pubblico giovanissimi e non potrebbe essere altrimenti.
Il messaggio non può che essere positivo, dopotutto da una ragazzina che cerca di vedere sempre il lato positivo in ogni cosa negativa non ci aspettiamo altro, ma alla fine stanca.
La mia (poco più che) sufficienza è data soprattutto per il troppo buonismo che c'è all'interno del romanzo, spesso la storia risulta scontata e ammetto che Pollyanna sia quasi arrivata al limite della mia sopportazione, è esasperante...se poi ci mettiamo il finale veramente troppo frettoloso, il mio voto purtroppo non può essere più alto.

Resta comunque un buon romanzo che consiglio ai più piccoli ma anche a noi grandi a cui la vita magari non regala troppo spesso esperienze positive; sta di fatto che ho letto letteratura per infanzia migliore di questa.
E voi, avete letto Pollyanna??


6 commenti:

  1. un classico che dovrebbero leggere i ragazzi di oggi...

    RispondiElimina
  2. Ce l'ho da cinque secoli e mezzo, ma non l'ho letto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buaahhaha Ile....potrebbe aspettare altri cinque secoli e mezzo??!! ^^

      Elimina
  3. Io da piccola guardavo continuamente il film, ma sono venuta a conoscenza del libro solo da poco! Quindi entrerà presto nella mia libreria! :) Leggerai anche il seguito?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si leggerò anche il seguito, ce l'ho già in libreria ma potrebbe passare molto tempo prima di prenderlo in mano!
      Fammi sapere, se e quando lo leggerai, la tua opinione! ^^

      Elimina