mercoledì 6 maggio 2015

Recensione "Il mondo secondo Bob" di James Bowen

Buon pomeriggio!!! ^^ Scusate se sono momentaneamente scomparsa di nuovo! Questa volta però non è colpa mia: mia madre sta male da ieri e oggi ho dovuto saltare le lezioni per poter andare dal medico al posto suo (avete presente ore di attesa per poi fare tutto in 5 minuti? >.<). 


Quasi dimenticavo!!! Stefania del blog Gli scrittori della porta accanto mi ha fatto un'intervista. Inizialmente, ovviamente, era diretta a me e alla mia ex socia Pila, ma stando ormai così le cose ho risposto soltanto io. Se volete dargli un'occhiata, la trovate qui!

Comunque, a parte questo, eccomi qui a parlarvi di un libro che ho trepidato per leggere... Il mondo secondo Bob di James Bowen e ne approfitto per ringraziare la Sperling per avermene data l'opportunità! *_* Per chi non lo sapesse è il volume che segue (ma non è una saga, quindi si possono leggere in maniera indipendente! xD) A spasso con BobSe già normalmente venero i gatti, in questo caso riempirei di baci il bel micione in copertina!!! Voi no?! =^.^=
Titolo: Il mondo secondo Bob 
Autore: James Bowen
Traduttore: Teresa Badalucco
Pagine: 239
Anno di pubblicazione: 2015
Editore: Sperling & Kupfer
ISBN: 9788820057459
Prezzo di copertina: 15,90 €

Trama: A volte un incontro può cambiarti la vita. Lo sa bene James, musicista di strada con un passato di droga e alcol, che ha raggiunto la popolarità grazie al suo amico Bob, un irresistibile gatto rosso che un giorno ha bussato alla sua porta e non ha più voluto andare via. Si dice infatti che siano i gatti a sceglierti e non viceversa. 

Correva l'anno 2007 e da allora i due non si sono mai più separati: due anime gemelle pronte ad aiutarsi per curare le ferite di una vita non sempre facile. James ha dato a Bob la sua amicizia, un posto caldo in cui dormire e lo ha nutrito. In cambio però ha ricevuto molto di più: una nuova speranza e un obiettivo nella vita. Il suo amico a quattro zampe gli ha infatti donato lealtà, amore, allegria e una voglia di andare avanti che James non aveva mai provato prima. Grazie a lui, si è fissato degli obiettivi da raggiungere ed è lentamente tornato a vivere.
 Voto:


Quando ho scoperto che stesse per uscire il secondo volume delle avventure del micio Bob e del suo amico James, non ho potuto fare a meno di desiderare di leggerlo! 
Dopo aver letto A spasso con Bob che raccontava di come si erano conosciuti questa coppia di felino-umano, libro che mi ha profondamente commossa e deliziata, ero curiosissima di sapere cos'altro mi ero persa!

Il mondo secondo Bob, più che riprendere le vicende del primo, si può definire come una raccolta di episodi inediti dei protagonisti che raccontano alcune cose che non ci avevano ancora detto prima. 
Fra tutti i capitoli mi ha commossa - di nuovo! - il capitolo dedicato a una brutta malattia capitata all'autore e di come il suo speciale (a)micio Bob, ancora una volta, l'abbia sostenuto. Un altro capitolo che mi è piaciuto molto è scoprire il "dietro le quinte" del libro: ovvero com'è nata l'idea di scriverlo, come si è evoluta e quali cambiamenti ha portato nella vita di James e Bob. Mi sono interessati anche i riferimenti dell'autore ai venditori di Big Issue, una rivista che fa capo ad un'organizzazione per aiutare i senza tetto e le persone che soffrono di dipendenze a renderli  pian piano economicamente autonomi e ad uscire dal "tunnel".

Purtroppo questo secondo volume non mi ha affascinata e incantata come A spasso con Bob, che per me rimarrà uno di quei libri che custodirò sempre molto gelosamente. Aver letto di come si sono conosciuti James e Bob e di come il micio l'abbia salvato ed aiutato ad uscire dalla tossicodipendenza e dal baratro nel quale stava per cadere, mi ha fatto molto riflettere e penso anche che abbia fatto rinascere un po' di speranza in chi ancora affronta questi problemi giornalmente.

Una cosa che mi spiace segnalare è che ci sono diversi errori all'interno del libro: dimenticanze di spazi fra una parola e l'altra, errori a volte ortografici... insomma, in certi passaggi è stato irritante leggere in questa maniera! Ciononostante, se siete fan e sostenitori (come me) del micio Bob e del signor James Bowen, non potete perdervi questo libro che è quasi una chicca! Ancora una volta ci viene raccontato di quanto è speciale questo gatto e come una vita può migliorare in meglio grazie al semplice aiuto di un amico a 4 zampe! ;)

Ilaria

8 commenti:

  1. Non ho letto il primo. Sinceramente, ignoravo l'esistenza del micio Bob, che poverino è tanto carino e pucioso! ^^ Gli errori ortografici stanno aumentando a dismisura nei libri delle CE. Boh...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tania, ti straconsiglio il primo! *-* E' un libro e una storia che meritano di essere conosciute! Presto ci faranno addirittura un film!!! :D

      Elimina
  2. Niente di grave mamma spero!

    Di errori, come dice anche Tania, ultimamente ne trovo a bizzeffe. A volte leggo autopubblicati che hanno meno ORRORI ortografici di quelli editi da case editrici!

    Questo micione mi incuriosisce tanto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaahahah ORRORI mi è proprio piaciuta! xD
      No, sta già meglio, grazie! :) Sono dei malesseri dovuti alla tiroide di cui spesso accusa, ma già da stamattina è di nuovo attiva, anche se a riposo! ;)
      Sììì il micione merita davvero tanto!!! Dicevo a Tania che dopo i libri (perché in UK ne hanno pubblicati molti più che da noi.. anche libri e collane per bambini!) ci faranno un film!!! *___*

      Elimina
  3. Sono felice che la tua mamma stia meglio :)
    Ma... Un attimo... Mi sono persa qualcosa! Pila non scrive più nel blog? o.o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!! Eh sì, Pila non fa più parte del blog.

      Elimina
  4. ciao
    non ho letto il primo però fa parte insieme a questo tra i libri da leggere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Robby! Ti consiglio assolutamente di leggere il primo! :)

      Elimina