venerdì 25 marzo 2016

Recensione "Gli occhi neri di Susan" di Julia Heaberlin

Buongiorno, lettori! Scusate se - ANCORA UNA VOLTA - sono scomparsa, ma ultimamente sono molto impegnata e mi spiace dirlo ma a breve darò un annuncio sul destino del blog, questa infatti potrebbe essere l'ultima recensione pubblicata. 
Detto questo, vi lascio al mio parere su questa lettura e ci sentiamo presto per il post del mese e per le novità legate al blog. Un abbraccio e se non ci sentiamo... buona Pasqua!!!!

- In uscita il 31 marzo -

Titolo: Gli occhi neri di Susan
Autore: Julia Heaberlin
Traduttore: Marianna Cozzi e Angela Ricci
Pagine: 384
Anno di pubblicazione: 2015
Editore: Newton Compton
ISBN: 9788854189539
Prezzo di copertina: 12,00 €

Trama: Tessa Cartwright, sedici anni, viene ritrovata in un campo del Texas, sepolta da un mucchio di ossa, priva di memoria. La ragazza è incredibilmente sopravvissuta a uno spietato serial killer che ha ucciso tutte le altre sue giovani vittime per poi lasciarle in una fossa comune su cui pianta dei particolari fiori gialli. Grazie alla testimonianza di Tessa, però, il colpevole finisce nel braccio della morte. A quasi vent'anni di distanza da quella terrificante esperienza, Tessa è diventata un'artista e una mamma single. Una fredda mattina di febbraio nota nel suo giardino, proprio davanti alla finestra della sua camera da letto, un fiore giallo, che sembra piantato di recente. Sconvolta da ciò che quell'immagine evoca, Tessa si chiede come sia possibile che il suo torturatore, ancora in carcere in attesa di essere giustiziato, possa averle fatto trovare un indizio così esplicito. E se avesse fatto condannare un innocente? L'unico modo per scoprirlo è scavare nei suoi dolorosi ricordi e arrivare finalmente a mettere a fuoco le uniche immagini, nascoste per tanti anni nelle pieghe della sua memoria, che potranno davvero riportare a galla la verità...
Voto:


Romanzo di debutto di Julia Heaberlin, Gli occhi neri di Susan è un thiller mistery che è stato apprezzato molto in patria e dal quale verrà presto tratto un film.

La storia racconta di Tessie, una normale adolescente che vive in maniera spensierata la propria vita, fino al giorno in cui verrà rapita e gettata da un serial killer in una fossa insieme ad altri corpi di ragazze uccise e in putrefazione, riuscendo però a salvarsi ed essendo così l'unica sopravvissuta alla vicenda. Il racconto è strutturato in capitoli alterni: da una parte la Tessa adulta e madre di oggi, dall'altra la Tessie adolescente dopo la terribile esperienza. 

Pur essendo il romanzo d'esordio, l'autrice americana Heaberlin ha scritto un buon romanzo, tessuto da inquietudine, paura e sospetto abilmente trasmetti al lettore, che non può far altro che restare incollato alle pagine. L'approfondimento dei personaggi è molto buono, soprattutto quello relativo a Lydia, la migliore amica della protagonista, così come la storia di base su cui si erge il romanzo.

Purtroppo però ho aspettato invano per tutta la durata del libro che l'autrice desse dei dettagli o delle informazioni che mi permettessero di poter avanzare ipotesi su chi potesse essere effettivamente il serial killer, cosa che non è avvenuta (o da lettrice di thriller e quindi per nulla esperta del genere non sono riuscita a captare), perché viene tutto svelato nelle ultime 30 pagine, non lasciando quindi al lettore l'opportunità di fare congetture sul colpevole. Inoltre, ho trovato che venisse sì svelato il mistero, ma che non venisse spiegato in maniera del tutto completa, per cui mi ha lasciato un senso di incompleto. Per questo motivo il mio voto è così basso: la storia di base - Tessie che viene gettata nella fossa e la particolare e interessante figura di Lydia - avrebbero potuto creare un romanzo eccezionale, cosa che purtroppo non si è avverata  a causa della cattiva gestione della rivelazione del colpevole, almeno secondo il mio parere. 

Nonostante tutto, voglio dare il beneficio del dubbio all'autrice, visto che è pur sempre al suo primo romanzo, per cui leggerò sicuramente i suoi prossimi romanzi e ne consiglio la lettura agli appassionati del genere, ma non solo.

4 commenti:

  1. Wow! Mi hai incuriosito molto! Penso che ci farò un pensierino! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, sarò curiosa di sapere come lo troverai! ^^

      Elimina
  2. Accurata e sincera recensione. Lo leggerò sicuramente :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, gentile come sempre. Fammi sapere se ti piacerà! :)

      Elimina