giovedì 26 febbraio 2015

Recensione "Noi" di David Nicholls

Buongiorno lettori!!
Come state?? Oggi vi lascio la recensione di un libro che avevo iniziato con il gruppo di lettura organizzato dalle LGS ma che ho finito prima perchè portare avanti tre libri assieme mi ha confusa e rallentato, non sono abituata a leggere così tanti romanzi assieme XD!! 
Come sempre, lasciatemi le vostre opinioni!! ^^

Titolo: Noi
Titolo originale: Us
Autore: David Nicholls
Pagine: 431
Anno di pubblicazione: 2014
Editore: Neri Pozza
ISBN: 978-8854508552
Prezzo di copertina: € 18.00

Trama: Douglas e Connie si conoscono alla fine degli anni Ottanta, quando il muro di Berlino era ancora in piedi. Trent'anni e dottore in biochimica, Douglas trascorreva allora i giorni feriali e gran parte del weekend in laboratorio a studiare il moscerino della frutta. Connie, invece, divideva il suo tempo con una "combriccola di artistoidi", come li chiamavano i genitori di Douglas: aspiranti attori, commediografi e poeti, musicisti e giovani brillanti che rincorrevano carriere improbabili, facevano tardi la sera e si radunavano a volte a casa di Karen, la sorella di Douglas piuttosto promiscua in fatto di amicizie, a bere e discutere animatamente. Ed è durante una festa nell'appartamento di Karen, che Douglas si imbatte per la prima volta in Connie: capelli ben tagliati e lucenti, un viso stupendo, una voce sensuale, distinta ed elegante con i suoi vestiti vintage cuciti su misura, attillati e perfetti. Sono trascorsi più di vent'anni da allora e Douglas e Connie sono sposati da decenni e hanno un figlio, Albie. Douglas ha cinquantaquattro anni e la sensazione di scivolare verso la vecchiaia come la neve che cade dal tetto. Connie è sempre attraente e Douglas la ama cosi tanto che non sa nemmeno come dirglielo, e dà per scontato che concluderanno le loro vite insieme. Una sera, però, a letto, Connie proferisce le parole che Douglas non avrebbe mai voluto sentire: "Il nostro matrimonio è arrivato al capolinea, Douglas. Penso che ti lascerò".
 Voto:
Ho conosciuto Nicholls l'anno scorso quando lessi uno dei miei primi ebook "One Day" e me ne innamorai talmente tanto da recuperare il cartaceo per averlo in libreria.
Non ero sicura che questo libro mi piacesse, avevo paura di rimanerne delusa, e invece tutt'altro: lo stile inconfondibile dello scrittore è coinvolgente sin dalla prime pagine ed è di nuovo amore.

"Noi" parla di Douglas, un uomo innamorato della moglie Connie che una sera viene colto di sopresa dalle sue parole: "Penso che ti lascerò" ed è l'inizio. E' l'inizio di un viaggio per l'Europa a cui lei non vuole rinunciare per amore del figlio, un viaggio nel passato di una coppia particolare, un viaggio per riscoprire l'amore di un tempo e per riconquistare gli affetti famigliari, un viaggio alla ricerca di un rapporto padre-figlio e, non ultimo, anche un viaggio nell'arte e nelle più suggestive città europee.

Douglas è il personaggio che riflette un po' lo stile di Nicholls, diretto e ironico, ed è anche una personalità a cui difficilmente il lettore può resistere: la sua situazione è talmente assurda che non si può non tifare per lui, se poi ci mettiamo che la sua famiglia è davvero fastidiosa allora è ovvio che saremo di parte!
Connie e Albie sono davvero due personaggi irritanti: lei è una madre che si sente ancora una ragazzina e non riesce ad essere una figura protettiva, non riesce ad educare e dare insegnamenti e messaggi positivi al figlio come una madre dovrebbe fare, è una donna ambigua e indecisa, perennemente umorale, non si capisce cosa provi veramente per il marito e il suo comportamento stufa, è una perfetta alleata del figlio e il loro rapporto d'amicizia non fa che deteriorare il rapporto con Douglas che appare come un padre noioso e vecchio quando in realtà è solo un classico genitore.
Albie è invece il classico ragazzino indisponente, immaturo e viziato dalla madre che non fa niente tranne lamentarsi e creare sempre litigi del tutto inutili perchè sempre in lotta con il padre, il suo rapporto con la madre è a dir poco anormale visto che condividono tutte le esperienze e una complicità esagerata.

Per tutti questi motivi potete ben immaginare come Douglas
entri nelle simpatie del lettore, ci sono scene che rasentano davvero l'assurdo per il comportamento di Connie, sembra ingannare il marito con effusioni tipiche di una relazione e poi invece usa parole davvero taglienti che feriscono il pover uomo.
Nel corso del viaggio nel passato della coppia scopriamo particolari della loro storia e capiamo subito che questo matrimonio è stato lo sbaglio più grosso per entrambi: Connie e Douglas sono agli antipodi, lei è un'artista innamorata della pittura, spensierata e libera da ogni legame e da ogni convenzione mentre lui è uno scenziato, razionale e abitudinario, un uomo un po' sfuggente e per nulla estroverso, che ragiona e analizza ogni situazione, hanno opinioni e interessi diversi, amicizie incompatibili, famgilie lontane e molto altro....credo che sia stata più una passione "accecante" per Douglas e l'aver trovato sicurezza e stabilità per Connie.

"Il fatto è che amavo mia moglie così tanto che non sapevo come dirglierlo, per cui non ci provavo nemmeno. E anche se non ci pensavo spesso, davo per scontato che avremmo concluso le nostre vite insieme. Naturalmente si tratta di un desiderio vano, perchè se non interviene qualche disgrazia, è destino che uno dei due se ne vada per primo."

Nonostante Douglas abbia un'evoluzione interessante nel corso del romanzo, verso la fine il suo essere troppo zerbino mi ha portato un po' ad esserne infastidita, un po' di carattere in più non guastava ma sicuramente non si può non tifare per lui perchè, finalmente, protagonista è un uomo che mostra i propri sentimenti ad una donna; il finale mi ha sorpresa, l'autore però mi ha soddisfatta scegliendo di concludere tutti i rapporti famigliari come ha fatto.

Con questo romanzo Nicholls non fa che confermare l'ottima impressione che mi aveva fatto e soprattutto la grande capacità a trattare di rapporti umani con un stile fresco, divertente e ironico. Consigliato a tutti!




12 commenti:

  1. Questo libro è chiacchieratissimo, eppure continuo a non essere decisa a prenderlo ><

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ile, Nicholls vale l'acquisto! ^^

      Elimina
  2. Lo vedo ovunque questo libro, ma l'ho sempre un po' snobbato perché non mi convinceva. Ora che ho letto la tua recensione, lo voglio! Spero di comprarlo il prima possibile! Pila, se esco fuori di casa a causa dei libri, sarà anche colpa tua! XD devo trattenermi perché ho deciso che voglio smaltire una quindicina di libri dei venti che ho in arretrato! Inoltre non sto leggendo molto a causa dello studio T.T Stando indietro con gli esami, non è mai il momento di riposarsi per me D:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah sono contenta di averti convita sai??!!Nicholls è un autore che vale i soldi spesi per i suoi libri!! ^^
      Noooo...dici che ti spingo anche io all'acquisto??!!!Che bello!!!! *-* Ok, magari dal tuo punto di vista non molto, ma dal mio è una bellissima cosa!!!! ^^
      Immagino il delirio per gli esami Ninfa, ti mando un abbraccio consolatorio!! ^^

      Elimina
  3. Volevo leggerlo dopo Un giorno, ma credo che lo leggerò appena potrò :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è molto bello, ma One Day è ancora meglio...ti consiglio di leggere entrambi però!! ^^

      Elimina
  4. Complimenti per la recensione! :) Mentre la leggevo mi sono trovata catturata dalla storia e adesso voglio sapere come va a finire! :( Mi sa che dovrò prendere in mano il libro! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Sian!!! ^^
      Sono contenta che ti abbia catturata, Nicholls per ora non mi ha mai delusa quindi prendi il libro!!! ahhah ^^

      Elimina
  5. Ecco, ora sono curiosissima anch'io *_* come faccio a non sapere come va a finire? Ovviamente mi toccherà comprarlo ;) tra l'altro non ho letto nemmeno One Day, quindi mi sa che è giunta l'ora di fare la conoscenza con Nicholls ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah Pam, mi sa che devi comprarlo se non resisti alla curiosità!!!One Day è spettacolare *-* non te ne pentirai giuro!! ^^

      Elimina
  6. Ciao cara!!!
    L'ho comprato qualche mese fa, praticamente appena uscito perchè anche io, come te, ho amato moltissimo One day. Devo ancora trovare il momento giusto per tuffarmici ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti piacerà, ne sono sicura!! ^^

      Elimina